Parrocchia Natale del Signore

 

n° 49 ottobre 2006

-Pagina iniziale

-Sommario
-Dal taccuino del parroco
-Editoriale
-Altre novità
-Don Romolo si racconta
-cronache e appuntamenti
  Pellegrinaggio da batticuore
  Giornata comunitaria
  Anniversari di matrimonio
-i passi della missione
  Anziani una risorsa per tutti
  Chissà perchè
-per crescere nella fede
    Anno liturgico      
    Avvento 
-forum
      Sogno di una Messa...
      La gioia
      Santi e santità
-brani per riflettere
-arte e fede
   Il polittico delle grazie
   San Francesco
-campus
-a proposito di ...
    New age
    Gesti e significati
-la finestra di d. Seba
-vita della Chiesa
 Il convegno di Verona:
 un cammino della speranza
 per la promozione del laicato
 il Papa ha detto
 dalla diocesi
 dalla parrocchia
-invito alla lettura
-verbale del CPP

campus

Ragazzi che crescono

   È il 2 settembre 2006, e sono le ore 14.00: il treno sbuffando si muove in direzione di Noli, quinta repubblica marinara, nonché cittadina della Riviera Ligure.
   Ebbene sì… quest’anno, dopo innumerevoli suppliche e anni di campi in montagna, siamo riusciti a convincere don Roberto a portarci al mare.
   Questa non è però l’unica novità… infatti, sono stati riuniti i vari gruppi giovanili della parrocchia, che così hanno avuto l’opportunità di conoscersi meglio durante il soggiorno.
    Appena arrivati a destinazione, subito dopo esserci sistemati in una casa parrocchiale che ci ha gentilmente ospitati per tutta la durata del campo, nonostante il brutto tempo, abbiamo fatto un magnifico bagno!
   Nei giorni seguenti, abbiamo svolto svariate attività di gruppo: dalla caccia al tesoro all’interno del vecchio borgo, ai tornei sportivi, alle gite a Finalborgo, dove abbiamo ammirato l’antico centro medievale, e a Varigotti, raggiunta dopo una lunga e stancante passeggiata.
   Abbiamo vissuto anche momenti di riflessione e di preghiera, per non dimenticare mai lo spirito con cui abbiamo deciso di partecipare al campo, visto come occasione non solo di svago, ma anche di approfondimento fra noi giovani di tematiche prima raramente affrontate, che ci toccano da vicino: l’amore e le sue difficoltà, la gioia del condividere e la complessità del rapporto Dio-uomo.
   Abbiamo così imparato che tutte le cose, dalla più piccola alla più grande, accadono non per caso, ma per la volontà di qualcuno più grande di noi.
   Alla fine di ogni giornata ci aspettavano due fantastiche ore di spiaggia e mare, purtroppo con la sgradita compagnia di fastidiose meduse che hanno “pizzicato” alcuni di noi e che ci hanno spesso impedito un bagno tranquillo e prolungato.
   Ringraziamenti particolari vanno a don Roberto, che ci ha permesso di vivere questa bella esperienza, a Tullio, la nostra chitarra e voce che ci ha accompagnato durante le serate, anche se solo per pochi giorni, che ci ha addirittura fatto da guida a Finalborgo e, in una bellissima notte stellata, tutti seduti sulla spiaggia, ci ha perfino spiegato il cielo con le sue meraviglie; e, naturalmente, a Silvia e Beppe, che con impegno e amore hanno ogni giorno cucinato per noi ottimi piatti!
   Dobbiamo infine ringraziare la parrocchia che ci ha accolti, ospitati e… sopportati!
   Ci sembra giusto però ricordare anche il nostro quotidiano impegno nell’apparecchiare, lavare i piatti e, alla fine, pulire le stanze!
   Come ogni anno siamo soliti fare, rinnoviamo a tutti i ragazzi l’invito a partecipare alle attività del nostro gruppo, che si riunisce tutti i venerdì, dalle 18.30 alle 19.45.

  Vi aspettiamo numerosi!

I ragazzi del Natale del Signore